giovedì 28 febbraio 2013

Petto d'anatra in salsa di rosa canina e chips di polenta

Mi ci è voluto qualche giorno per arrivare a questa ricetta. Ho dovuto studiare. Gli abbinamenti della rosa canina, i tipi di carne che poteva incontrare...Poi ho incominciato ad intrecciare gusti e sapori per capire se, quello che mi sembrava di intuire come gradevole, lo potesse essere veramente. Questo è il risultato, testato dai commensali di casa mia. Promossa!

PETTO D'ANATRA IN SALSA DI ROSA CANINA E CHIPS DI POLENTA




1 petto d'anatra
1 cucchiaio abbondante di Confettura di rosa canina Prunotto
1/2 bicchiere di vino rosso di medio corpo
1 chiodo di garofano
sale e pepe
polenta pronta
farina di semola
olio  di semi d'arachide
insalatina come accompagnamento

Scaldare molto bene una padella inaderente e cuocervi l'anatra 5/7 minuti per lato, dopo aver inciso la pelle con il coltello formando una griglia.
Sale e pepe. Togliere l'anatra dal grasso che si è sciolto e passarla in una pirofila rivestita di carta forno per proseguire la cottura nel forno già caldo a 100° per 20 minuti circa. 
In una piccola casseruola dal fondo spesso, mettere il cucchiaio abbondante di Confettuta di rosa canina,, diluire con il vino, aggiungere anche il sugo che si sarà prodotto in forno dalla cottura dell'anatra e addensare a fiamma bassa. Il chiodo di garofano va aggiunto e tolto dopo 30 secondi, il suo aroma  deve dare tono ma non sovrastare. Controllare la sapidità.
Con un coppa pasta tagliare la polenta pronta in cerchi di circa 5 cm di diametro e affettare poi questi cerchi in sottilissime chips. Passare queste finte patatine nella semola e friggere dopo aver portato al giusto punto di cottura l'olio per friggere (arachide). 

Impiattamento:  insalatina mista condita con un solo filo d'olio evo e sale, a lato comporre una torretta di chips, infine posizionare l'anatra già tagliata a fettine e e irrorata con la salsa alla rosa canina. 

NB: mentre mangiavo mi è venuto in mente che forse nell' insalatina mista ci sarebbe stato bene qualche pezzetto di mela Granny Smith, lavata, non sbucciata e tagliata a tocchetti. Troppo tardi!








Con questa ricetta partecipo al contest di Arricciaspiccia Dolcemente salato 
e ho utilizzato i prodotti dell'Azienda Mariangela Prunotto

4 commenti:

  1. Piatto delizioso, adoro l'anatra e così nella tua versione mi piace moltissimo!

    RispondiElimina
  2. Grazie Any, è proprio piacevole lo scoprire modi nuovi e semplici di cucinare cose note. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. Mi piace molto l'idea e l'aggiunta del chiodo di garofano mi sembra proprio azzeccata! Ti faccio però un appunto sulla cottura: a me sembra un po' tanto cotta la carne. Il petto d'anatra dovrebbe essere rosa all'interno con la pelle croccante, altrimenti la carne rimane inevitabilmente stopposa. Prova a farlo così la prossima volta e vedrai che il gusto sarà mille volte migliore, con il tuo sughetto alla rosa canina ovviamente! (scusami se mi sono permessa, ma l'idea è molto interessante e con un piccolo accorgimento il tuo piatto guadagnerà 1000 punti in sapore e consistenza!).
    Ti abbraccio forte!
    Grazie mille!!!
    Ema

    RispondiElimina
  4. Ciao compliementi per il tuo blog è bellissimo mi sono iscritta come follower se ti va passa anche da me
    a presto ciao

    http://nailartpassopasso.blogspot.it/

    RispondiElimina