domenica 10 novembre 2013

Tortelloni cinesi - Contaminazioni

Mi piace molto seguire i vari contest proposti dai foodblogger per imparare a cimentarmi in nuove combinazioni di aromi e sapori.
"Contaminazioni" di "A thai pianist" mi ha davvero solleticato anche perché conosco poco delle culture culinarie degli altri paesi ed è stata un' occasione per allargare gli orizzonti.
Sono emiliana e non potevo non pensare alla pasta ripiena.
Ho avuto in casa per anni una deliziosa signora filippina che mi ha aiutato a gestire casa, figli e nonni in un momento diciamo un po'...impegnativo. Quello con lei e' partito come un rapporto di lavoro.
E' diventata una persona di famiglia e attraverso di lei ho potuto conoscere un poco del modo di vivere e della cucina orientale. Non abita più con noi ma quando suona alla porta è sempre festa.
Lei non ama cucinare ma un ha cuore grande così, con tanti amici e conoscenti appesi ad esso e alcuni di questi conoscenti avevano la gentilezza di venire ogni tanto a cucinare per noi.
Avete presente quelle favole dove arrivano i folletti, preparano, cucinano, ti mettono a tavola, ti deliziano con un numero infinito di piatti  poi lavano e ripongono tutto esattamente dove va riposto?
Esistono, è vero. Li ho avuti in casa!
Un ricordo da acquolina di queste incursioni sono i ravioli al vapore. Ho cercato di replicarli, creando una "contaminazione" fra forma e cuore: la forma emiliana dei tortelloni, il cuore cinese di questi ravioli.

TORTELLONI CINESI




per la pasta (20 tortelloni circa):
250 g farina
150 ml acqua
sale

per il ripieno:
10 gamberi (uno va usato solo per la decorazione)
400 g verza
20 g pancetta dolce tritata finissima
aceto di mele

brodo vegetale
olio evo
salsa di soia
semi di sesamo

Pasta: lavorare gli ingredienti e far riposare l'impasto.

Ripieno; pulire e lavare le mazzancolle. Lavare la verza e scottarne le foglie per 3 minuti in acqua bollente salata, poi passarle sotto l'acqua fredda e stenderle su di un canovaccio per farle asciugare. Togliere la costa centrale e tagliarle a striscioline.
In una padella ampia, una salta pasta o meglio ancora un wok (che non ho), mettere 3 cucchiai di olio evo, la pancetta, dopo qualche minuto la verza e i gamberi tagliuzzati. Cuocere velocemente a fiamma viva per 3 minuti facendo saltare in continuazione. Sfumare con l'aceto di mele, controllare la sapidità (la presenza della pancetta dovrebbe rendere inutile l'aggiunta di sale).




Tirare la pasta e tagliarla con l'apposita rotella in tanti quadrati di 5 cm di lato. Mettere al centro un po' di ripieno, chiuderli a triangolo pressando bene i bordi e poi tirando le estremità inferiori del triangolo che si è formato, fino a congiungerle in basso. 






Parte del ripieno dovrebbe avanzare: metterlo nel bicchiere del minipimer, aggiungere circa 60 ml di brodo vegetale e ridurlo in crema.

Cuocere i tortelloni in abbondante acqua bollente salata a cui si è unito un filo d'olio. Scolarli e comporre il piatto mettendo sul fondo la crema di verza e gamberi, sopra alcuni tortelloni, un filino di olio evo, semi di sesamo, 2 - 3 gocce di salsa di soia e il gambero tenuto da parte. 



Avvolgenti...


Con questa ricetta partecipo a:


Il mio contest!

3 commenti:

  1. Così bianca grazie! Si si, ho ricevuto i tuoi mess! Tu non li vedi ma io si. È che ci sono troppi commenti e quindi non vengono visualizzati .
    Che buoni che sono!! Io li adoro e credo che proverò a fare questa tua ricetta. Grazie davvero. Domani vedrai caricata la tua ricetta .
    A presto :-)

    RispondiElimina
  2. Che deliziosi ! Io adoro la cucina orientale ma è una vita che non la mangio. Adoro i ravioli al vapore serviti nei cestini di bambù! Sono felicissima di avere la tua ricetta che spero proprio di fare! Buon lunedì cara Bianca

    RispondiElimina
  3. Che splendida idea, i ravioli al vapore mi piacciono molto, mio marito da quando è stato in cina per lavoro e si fermava spesso a mangiare in un posto solo di ravioli durante la pausa pranzo.. non fa altro che parlarne, ma io non ho mai provato a cimentarmi. ..proverò! !!
    Un bacione, Cri

    RispondiElimina