lunedì 24 aprile 2017

Risotto al verde di primavera

Sfumature di verde per un risotto che ci ricorda i nonni. La mamma di mio marito mentre era in sua attesa, aveva una sfrenata voglia di piselli, freschi, presi direttamente dalle piante che facevano capolino dalle reti degli orti mentre era in passeggiata. Il baccello si apriva con un crocchio veloce e  in un attimo queste perle preziose le ridavano il buonumore. Sarà per questo che anche mio marito ne va matto? Ogni anno aspetta la primavera per poter assaporare i piselli freschi, disposto a pazientare per riprovare quella sensazione di gusto e di freschezza. Come dargli torto? Colore e sapore non temono certo il confronto con i migliori piselli conservati.


RISOTTO AL VERDE DI PRIMAVERA





per 4 persone:
280 g riso Carnaroli
1 l brodo vegetale
12 asparagi verdi
2 manciate di piselli freschi
2 cipollotti
1 scalogno
40 g Parmigiano reggiano grattugiato
20 g burro
olio evo


Mondare i cipollotti, scottarli per due minuti in acqua bollente salata, tagliarli in quattro nel senso della lunghezza e colorarli in padella ben calda.
Scottare i piselli in acqua bollente per due minuti poi ripassarli in padella con un filo di olio evo e lo scalogno mondato e tritato. Sale.
Mondare gli asparagi e cuocerli a vapore per dieci minuti poi tagliarli in due nel senso della lunghezza.

Tostare il riso a secco in una casseruola riscaldata poi portare a cottura con il brodo caldo. A cinque minuti dal completamento aggiungere gli asparagi e i piselli. Fuori dal fuoco mantecare con burro e Parmigiano.
Impiattare completando con i cipollotti. 

Nessun commento:

Posta un commento